estrattore di succo

Estrattore di succo

Ultimamente sta andando molto in voga l’ estrattore di succo. E’ un elettrodomestico molto apprezzato in casa perché è in grado di preparare buonissimi e appetitosi succhi di frutta e di verdure.

Caratteristiche di un buon estrattore di succo

L’estrattore possiede dimensioni simili alla centrifuga ma a differenza di quest’ultima, consente di ottenere succhi dalla frutta e dalla verdura, macinandola con movimenti simili alla masticazione, Grazie ad una coclea a trama fitta incorporata nell’estrattore, polpa e succo vengono divisi.

L’etrattore lavora a velocità ridotta ma è capace al contempo stesso di estrarre un buon quantitativo di succo. Inoltre ha l’indiscusso vantaggio di essere silenzioso a differenza invece della centrifuga.

Ma quali sono i vantaggi di un estrattore di succo?

I vantaggi che si possono ottenere sono innumerevoli. Volete qualche esempio cari lettori? Eccolo:

  • grazie ai succhi di frutta il sistema immunitario si rafforza;
  • è facile utilizzare l’elettrodomestico
  • ottimo il rapporto prezzo / qualità
  • nutrirsi di succhi estratti consente di assimilare in modo molto veloce tutti i nutrienti
  • i succhi aiutano a dimagrire
  • è possibile estrarre il succo anche da verdura a foglia

Ma i vantaggi non finiscono qua, perché grazie a quest’utile elettrodomestico i bambini potranno mangiare la verdura cruda o bere i succhi di frutta senza che le proprietà nutritive si alterino. In aggiunta, in molti sostengono che i succhi dagli estrattori sono più ricchi di enzimi e vitamine fondamentali per il sostentamento dell’organismo. In particolar modo, un estrattore di succo a bassi giri produce un succo che è 6 volte più ricco di vitamine e 4 volte più ricco di elementi nutritivi.

Quali sono gli svantaggi?

Uno degli svantaggi è sicuramente il suo costo. Infatti il prezzo parte dai 150€ e può arrivare fino ai 1000€.
Un altro svantaggio è che questo apparecchio impiega molto tempo ad estrarre il succo per via dei bassi giri.

Quali sono le differenze tra estrattore di succo e centrifuga

E’ meglio acquistare una centrifuga oppure un estrattore di succo? E’ proprio questo il dilemma. Purtroppo oggi in commercio esiste una scelta innumerevole di tutti questi apparecchi che scegliere quello che fa al proprio caso non è propriamente semplice come in apparenza potrebbe sembrare.

 

Come orientarsi nella scelta?

Il succo prodotto dall’estrattore è qualitativamente migliore rispetto a quello prodotto dalla centrifuga. Per quale motivo? La risposta è molto semplice: la centrifuga ha una velocità di rotazione pari a 18.000 giri al minuto a differenza invece dell’estrattore che ne compie solamente 100 al minuto. Come si può constatare si tratta di una differenza davvero notevole, ma per via dell’alta velocità, la temperatura raggiunta per realizzare un succo di frutta o verdura supera i 70°, di conseguenza secondo alcuni esperti, questo distruggerebbe enzimi e le principali proprietà nutritive, alterandone così il sapore e il gusto.

Un’altra differenza tra questi due apparecchi è data dal fatto che la centrifuga è in grado di estrarre un quantitativo minore di succo producendo più scarto a differenza invece dell’estrattore.

Inoltre la pulizia di quest’ultimo risulta molto più semplice e più veloce rispetto alla centrifuga.
Negli estrattori in aggiunta, è possibile inserire, a parte frutta e verdura, anche le mandorle, nelle centrifughe no.

Come bisogna pulirlo?

Come è stato accennato precedentemente, pulire l’estrattore non è difficile e il tempo di pulizia per farlo tornare come nuovo è davvero ridotto.

Quindi una volta gustato il succo estratto, occorre pulirlo immediatamente altrimenti si rischia che i pezzi una volta rimasti all’interno del meccanismo si incrostino e la rimozione poi diventa alquanto complicata.
Pertanto si consiglia di pulire l’apparecchio dopo ogni suo utilizzo. All’interno della confezione c’è in dotazione uno spazzolino che consente di pulire per bene tutti i pezzi incastrati all’interno dell’elettrodomestico.

Tutti i componenti andranno poi smontati e lavati sotto l’acqua corrente avendo l’accortezza di asciugarli per bene prima di rimontarli nuovamente. Per chi dovesse incontrare delle difficoltà per la manutenzione, all’interno della confezione è riportato il libretto delle istruzioni che spiegherà passo dopo passo come procedere senza cadere in futili errori.

E’ sconsigliabile lavare i pezzi in lavastoviglie perché si rischia di compromettere il funzionamento degli stessi una volta montati nell’apparecchio.

Quanto tempo occorre per preparare un buon succo di frutta con l’estrattore?

In commercio esistono tantissimi modelli e tipologie di estrattori di succo con costi variabili. Per scegliere un buon estrattore è fondamentale che i giri al minuto siano pochi. Pertanto, per chi ha intenzione di acquistare un buon apparecchio è consigliabile orientarsi ad un numero inferiore agli 80 giri, questo perché più lentamente gira e maggiore sarà la resa ottenuta.

La frutta e la verdura va dapprima lavata per bene sotto l’acqua corrente in modo da togliere ogni residuo di terra poi sbucciata e infine tagliata a pezzi. Infatti qui si potrebbe perdere un po’ di tempo prima di azionare la macchina.
Ci vogliono all’incirca 10 minuti prima che il succo venga completamente estratto contro invece, i 2-3 minuti della centrifuga.

Ecco qualche ricetta gustosa da preparare velocemente in casa:

Succo energia verde

Ecco gli ingredienti che occorrono per poter realizzare 1 litro di succo:
1 sedanp
1 cetriolo
6 mele
6 kiwi

Preparazione

Per prima cosa prendere le mele e i kiwi e sbucciarli. Dopodichè tagliarli a pezzetti insieme agli altri alimenti. Introdurre tutto nell’estrattore e azionare il pulsante. In pochi minuti il succo è già pronto per essere gustato in tutta la sua squisitezza.
Per dare un sapore ancora più intenso è consigliabile aggiungere qualche fogliolina di menta.

Centrifugato di sedano e carote

Ingredienti
1 cetriolo
1 mela
3 gambi di sedano
4 foglie di spinaci
1 rametto di prezzemolo

Preparazione

Tagliare tutti gli ingredienti a pezzetti e introdurli nell’apparecchio. Questa ricetta è utile soprattutto per disintossicare l’organismo. Al posto della mela, per chi lo desidera, può mettere la pera. Il sapore? Decisamente eccellente!

Centrifugato mela e cavolo rosso

Ingredienti
2 mele
½ cavolo rosso
acqua

Questo centrifugato è ottimo per l’apparato digerente. Per chi soffre di colite, ulcere o gastrite è davvero ottimo per le pareti dello stomaco. Si tratta di un composto dalle ottime proprietà lenitive e antinfiammatorie.
Il cavolo rosso in aggiunta, aiuta a depurare l’organismo. La combinazione di questi due ingredienti non fanno altro che arrecare numerosi benefici all’organismo. Si consiglia di centrifugare dapprima il cavolo rosso e poi a parte le mele. Se si nota che il succo è troppo denso in questo caso è possibile aggiungere un po’ d’acqua.

Conclusioni

L’importanza di assumere regolarmente frutta e verdura è promossa non solo dai medici, nutrizionisti, ma anche dal Ministero della Salute che raccomanda il consumo di frutta e verdura 4 o 5 volte al giorno.

Bevendo regolarmente succhi di frutta e verdura molte malattie possono essere prevenute ed inoltre il sistema immunitario tende a rafforzarsi ancora di più.

Per poter acquistare un buon apparecchio bisogna tener conto di alcuni fattori, ovvero:

  • materiale di realizzazione;
  • tecnologia applicata;
  • design;
  • versatilità

Oramai la maggior parte dei modelli presenti in commercio sono realizzati con materiali di buona qualità come l’accaio inossidabile e plastica BPA-free cioè senza l’impiego di bisfenolo-a.

Buon acquisto a tutti!