smettere di fumare

Smettere di fumare

Diciamocelo: smettere di fumare è una faticaccia.

Non voglio illuderti, è così. Immagino ci avrai già provato diverse volte ma la forza di volontà latita.

Quando i problemi si accumulano e i pensieri occupano la mente è complesso mantenere lucidità rinunciando alla sigaretta.

Se vuoi smettere di fumare devi concentrarti su te stesso e lucidamente sapere a cosa andrai incontro se continuerai a ucciderti lentamente.

Il fumo nuoce gravemente alla salute!

Produce danni ai polmoni, la pelle invecchia precocemente, il rischio di sviluppare un cancro aumenta e la lista di patologie che possono subentrare è infinita.

Sono d’accordo con te! Smettere di fumare non è per niente facile! L’astinenza è difficile da affrontare ma se ti armerai di forza di volontà e di pazienza niente ti sarà impossibile.

Aspettativa di vita e rischi del fumo

Secondo una recente ricerca i fumatori muoiono in medi 13 anni prima rispetto ai non fumatori.

I rischi del fumo:

  • problemi al cuore, polmoni, arterie poiché favorisce l’accumulo di grasso nelle arterie
  • provoca danni alla pelle, ai capelli e ai denti
  • il fattore di rischio per la comparsa dei tumori è molto alto

In aggiunta, il fumo influisce negativamente sul sistema nervoso.
La nicotina crea dipendenza e tolleranza e negli uomini può compromettere la fertilità. E’ stato accertato che gli spermatozoi diminuiscono sensibilmente mentre nelle donne il numero degli ovociti capaci di essere fecondati si riduce.

Se tieni alla tua pelle le notizie sono pessime.
E’ fatto accertato che il fumo invecchia precocemente la pelle poiché favorisce l’insorgenza dei radicali liberi. La pelle via, via assume un colore giallognolo e i capelli diventano molto più fragili, spenti, secchi.

Il fumo rende le prestazioni sportive meno efficienti e purtroppo con il passare del tempo salire un piano di scale potrebbe addirittura diventare molto stancante.

Come smettere di fumare?

Non c’è una regola precisa. Diciamo che ci sono alcuni pratici consigli che spesso funzionano:

  1. Stabilisci un giorno per smettere di fumare. Segnalo sul calendario in bella evidenza.
    Un trucco… individua un giorno che sai sarà meno stressante. E’ importante partire con il piede giusto.
  2. Cerco il conforto e il contributo delle persone a te care. L’aiuto di amici e familiari è molto importante, talvolta anche decisivo per dire finalmente addio al fumo.
  3. Elimina dalla vita tutto ciò che potrebbe ricordarti il fumo.
  4. Cerca di individuare, a freddo, quali sono i reali motivi per cui decidi di smettere di fumare. Le motivazioni sono importanti!

Non è facile smettere di fumare. E non parlo solo di dipendenza psicologica. E’ appurato che la nicitina crea dipendenza fisica.
Sicuramente ti troverai in una sorta di sofferenza da astinenza.
Se hai paura di questa difficoltà fisica gioca d’anticipo: in commercio ci sono diversi prodotti che possono aiutarti: cerotti, gomme da masticare, pastiglie apposite, etc…

Il periodo iniziale sarà il peggiore ma non mollare. Ci vuole pazienza e perseveranza.

Sono moltissime le persone che desiderano smettere, ma al contempo stesso dubitano delle loro capacità di riuscirci.

E’ proprio questo tipo di atteggiamento mentale ti inibirà la tua volonta. Evitalo!!!

Voglio anche ricordarti i benefici che avrai già dopo poche ore:

  • dopo 12 ore migloramento della respirazione
  • dopo 24 ore eliminazione del monossido di carbonio nel corpo
  • dopo 3 giorni miglioramento del gusto. I cibi assumeranno più sapore
  • dopo un mese diminuzione del rischio di infezioni respiratorie e di ictus
  • dopo 10 anni diminuzione del rischio di tumore alla prostata, ai polmoni etc..

Conclusioni

Le informazioni contenute in questo post non devono assolutamente sostituire il parere del proprio medico di fiducia, pertanto, se deciderai di smettere di fumare parlane attentamente con lui e individua la strategia migliore per smettere di fumare!